logo

Corale San Martino

 

Ricostruire la storia della Corale di S. Martino non è facile. Sentendo un po’ le testimonianze dei pochi superstiti si può ricostruire a grandi linee i momenti degli ultimi cinquant’anni.  Ad Alzano Maggiore la musica era molto radicata, specialmente quella sacra. Basti pensare che non si celebrassero le grandi feste liturgiche come Natale, Pasqua, Pentecoste e la festa più solenne del paese, la festa del Patrono San Martino senza la Corale. Addirittura nella prima metà del '800 alla festa Patronale il grande Pontificale e i Vespri erano accompagnati dall’orchestra e Coro diretti nientemeno dal grande Simone Majr e più tardi dal Maestro Ninì da Fano. Quello che si può stabilire con dati certi per i documenti in Archivio Parrocchiale la grande mole di spartiti di musica Sacra comprendente messe completa come Pontificali, Messe di Requiem, Messe in Onore di Maria, a due e tre voci, parti di messe come Gloria, Offertorio, Introiti, Agnus Dei e altri Inni come “Te Deum”, “Vieni Creator”, “Pange Lingua”, Tantum Ergo”, Litanie, e molti altri, secondo i bisogni liturgici". Gli organisti della Chiesa di S. Martino erano tutti diplomati e fungevano da maestro della Corale, erano loro che dirigevano le prove. Testimonianze dirette invece sono degli anni 50 del 1900 quando il maestro della Corale era don Giuseppe Dorati. L’organista in questo periodo era il maestro Eugenio Lessa, di lui si ricordano ancora i vecchi coristi per la sua puntigliosità e la sua bravura.  Don Giuseppe oltre a dirigere aveva istituito una scuola di musica e insegnava agli aspiranti cantori la lettura delle note partendo dai ragazzi fino agli uomini di una certa età. Difatti in questo periodo la Corale era chiamata a cantare anche in altre parrocchie come in quella della Madonna del Carmine in Città Alta, nel Duomo di Bergamo, e anche in altri paesi. Molte volte, questo è un esempio, partivano addirittura a piedi da Alzano per raggiungere Miragolo San Marco per partecipare alla loro festa patronale. Don Giuseppe trascriveva il testo originale delle Mese o altri parti, per i cantori, dal tenore, al basso, al contralto e al Coro, oltre alle diverse partiture degli strumenti come violini, viole trombe.

Negli anni dalla fine della guerra fino alla metà degli anni 60” è forse stato il periodo migliore della Corale con la guida di Don Giuseppe. C’erano dei solisti come i tenori, i fratelli Ferrari, altro tenore Scarpellini il baritono Rondi Lorenzo, il basso detto “Tresca” che quando cantava tremavano i bicchieri, le voci bianche dei ragazzi, e poi tutti gli altri che formavano un gruppo di circa cinquanta elementi. S’incominciava a insegnare il canto fin da quando erano ragazzini, si coltivava la voce che poi avrebbero frequentato parte della scuola di canto. Si racconta che un mese prima delle grandi feste ci si trovasse per le prove due volte la settimana, si provava e si riprovava affinché tutto fosse perfetto.

Alla morte di don Giuseppe subentrò alla direzione della Corale, Giuseppe Rebuzzi che oltre ad essere direttore era un valente pianista.

Dopo Rebuzzi il direttore divenne Donadoni Giacomo, che era stato il campanaro della chiesa di S. Martino e suonava anche l’organo. Lasciato l’incarico per l’età, si susseguirono altri direttori, dei quali non conosciamo il nome se non di Marco Nodari, che la curò ed accompagno per alcuni anni assistito all’organo dal maestro Egidio, che in seguito, gli subentrò il maestro Egidio Rebuzzi, figlio del maestro Giuseppe, che la diresse per alcuni anni e la lasciò nel 2004 per problemi di salute affidandola a Camilla Lussana, autodidatta, appassionata di canto e musica sin da piccola, attuale direttrice del coro.

 

Ora la corale conta un organico di circa quarantacinque elementi, composti di sei bassi, dieci tenori, nove contralti e venti soprani.

Accompagna tutte le celebrazioni importanti dell’anno liturgico, con inserimento di concerti ed elevazioni legati a momenti forti (Natale, Pasqua) o eventi eccezionali.

 

 
Dove Siamo

Indirizzo

  • Via Monsignor Balduzzi 11
  • CAP: 24022
  • Città: Alzano Lombardo

Contatti

  • Telefono: 035/512360
  • E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Corale San Martino

Regione ecclesiastica

Direttore

Camilla Lussana

Mappa

Inserisci l'indirizzo di partenza per il calcolo percorso

blog comments powered by Disqus


Vicariato di Roma
Piazza san Giovanni in Laterano 6/A
00184, Roma
T: +39 0692938760

 

Iscriviti alla newsletter

Compila il form con i tuoi dati per iscriverti alla nostra newsletter e ricevere gratuitamente aggiornamenti su celebrazioni e concerti
 

 

Privacy Policy - Cookie Policy

Coro della Diocesi di Roma | Copyright © 2017 - Powered by NOVA OPERA