logo
In questa sezione potete trovare le pubblicazioni di Musica Liturgica, Musica Sacra e Oratori Sacri incisi dal Coro della Diocesi di Roma. Per la discografia completa di Marco Frisina, CLICCA QUI.

Prodotti che iniziano con S

Sacerdote per sempre

Sacerdote per sempre

La vocazione sacerdotale è una grazia straordinaria che, configurando una creatura a Cristo Sommo ed Eterno Sacerdote, lo rende partecipe della sua sublime missione d'Amore. Avrei voluto pubblicare questa raccolta di canti durante l'Anno Sacerdotale del 2010, ma non è stato possibile. Quest'anno, però, c'è stata offerta un'altra splendida opportunità per riflettere sul sacerdozio cattolico e per meditarne la bellezza: il 60° anniversario di Ordinazione Sacerdotale del nostro Papa Benedetto XVI. In questi anni il Papa ci ha offerto un bellissimo modello di vita sacerdotale e soprattutto ci ha donato tanti interventi e spunti di preghiera e di riflessione sul sacerdozio di grande bellezza e importanza. Credo, quindi, che sia bello dedicare a lui questa nuova raccolta di canti in cui sono stati utilizzati diversi testi sia biblici che tratti dalle preghiere dei santi e utilizzati nei libri liturgici.

Stillate cieli dall'alto

Stillate cieli dall'alto

L'Avvento è tempo di meditazione e di riscoperta della Parola di Dio, che è sorgente di verità e di speranza. L'attesa del Salvatore apre il cuore all'attesa di Dio che il mondo intero testimonia e pone nel cuore dei credenti un desiderio profondo fatto di speranza e di gioia da condividere con ogni uomo che attende la sua salvezza. I testi liturgici di questo tempo sono tutti impregnati di questa speranza e aprono i nostri occhi alla visione del mondo nuovo trasformato dalla grazia di Cristo, quello tanto desiderato dai profeti e che il mondo vorrebbe conoscere mentre è tormentato dalla violenza e dal dolore. Nell 'Avvento il canto ha un ruolo particolare perché sostiene l'attesa della Chiesa donandole ali mirabili per innalzarsi verso il Signore che viene.

Signore è il suo nome

Signore è il suo nome

Signore traduce nella liturgia il termine greco Kyrios e quello ebraico Yahwé. Quest'ultimo è il nome di Dio rivelato da Lui stesso a Mosè, il nome misterioso e irripetibile. Nella Bibbia greca il termine viene tradotto con Kyrios, ovvero il Signore. Gesù riceve nel Nuovo Testamento lo stesso titolo di Kyrios, Signore, che esprime la sua realtà di Risorto e di Signore della storia e del mondo. Questo termine esprime, dunque, la grandezza di Dio, la sua bellezza, la sua onnipotenza, ma ancher la sua misericordia, il suo amore senza limiti, che Cristo ci ha manifestato. Cantare che il nome di Dio è Signore significa affermare con forza e con gioia che Dio è tutto questo, che la sua presenza per noi è salvezza e amore, misericordia e onnipotenza, luce e vittoria. Questa raccolta vuole essere un invito gioioso a contemplare questo amore infinito di Dio per noi che illumina la nostra vita, anche quando essa è immersa nelle tenebre del peccato, portandovi la salvezza, aprendo innanzi a noi il mare per farci entrare nella terra promessa di Cristo.


Vicariato di Roma
Piazza san Giovanni in Laterano 6/A
00184, Roma
T: +39 0692938760

 

Iscriviti alla newsletter

Compila il form con i tuoi dati per iscriverti alla nostra newsletter e ricevere gratuitamente aggiornamenti su celebrazioni e concerti
 

 

Privacy Policy - Cookie Policy

Coro della Diocesi di Roma | Copyright © 2017 - Powered by NOVA OPERA