logo
In questa sezione potete trovare le pubblicazioni di Musica Liturgica, Musica Sacra e Oratori Sacri incisi dal Coro della Diocesi di Roma. Per la discografia completa di Marco Frisina, CLICCA QUI.

Musica Liturgica

Non temere - Signore è il suo nome

Non temere - Signore è il suo nome

Credo che cantare la Parola di Dio sia la cosa più bella che si possa fare, perché il canto la fa interiorizzare in un modo particolare, la fa penetrare nel cuore e affiorare sulle labbra unendo mente e cuore in un’unica voce. Così è bello poterla condividere con i fratelli unendoci at-traverso il canto, divenendo insieme a loro vero popolo di Dio che loda il suo Signore. Si fa così esperienza di essere un’unica cosa, autentica Chiesa che esprime il suo essere Corpo di Cristo (Rm 12,3-8). I salmi rappresentano nella Bibbia il cantorale perfetto, l’antologia di ogni sentimento del cuore umano che diventa preghiera e attraverso la qua-le il Signore ci insegna a lodarlo, a dialogare con Lui, in un colloquio amoroso e commovente. Dal cuore dell’uomo deve sgorgare la preghiera di benedizione a Dio, così riconosciamo che tutti i nostri benefici vengono dal Signore e a lui rivol-giamo la nostra preghiera piena di pace e gratitudine, come offerta gioiosa della nostra vita a Colui che ci colma di bene e di amore. I canti di questi due CD, alcuni molto conosciuti, ci invitano a rispon-dere all’invito di Dio con fiducia ed entusiasmo e a lasciarci stupire dalla bellezza della sua Parola. È bello poter cantare la misericordia di Dio che si rivela nella salvezza, è bello lasciarsi stupire e condurre alla scoperta del progetto di misericordia che il Signore vuole realizzare in mezzo a noi.

Benedici il Signore - Tu sarai profeta

Benedici il Signore - Tu sarai profeta

Dopo più di trent'anni, non senza emozione, ho voluto rivisitare questi canti ormai molto diffusi e a cui la mia memoria lega persone ed eventi che sono stati fondamentali per la mia esperienza sacerdotale ed artistica. In quei primi anni di ministero vissi con entusiasmo la scoperta della bellezza delle preghiere bibliche, soprattutto dei salmi. La potenza espressiva di quelle parole antiche poteva vivificare i cuori di oggi, insegnare il significato della preghiera e del canto sacro. Scoprii che i bellissimi testi poetici dei salmi e quello dei brani evangelici, potevano divenire altrettanti canti per la preghiera della comunità cristiana. Cercai allora di trovare melodie e polifonie capaci di esprimere i contenuti e l'emozione di quei testi lasciandomi ispirare dalla tradizione, soprattutto dal canto gregoriano. In esso, infatti, troviamo gli elementi fondamentali del canto liturgico: l'uso dei testi biblici, delle forme musicali plasmate sull'azione liturgica, l'uso sapiente della melodia e l'eseguibilità dei canti che sono rivolti a tutto il popolo di Dio. Scoprii allora che i dettami conciliari che riguardavano la partecipazione dell'assemblea celebrante, potevano essere realizzati a condizione che ci si ancorasse saldamente nella tradizione teologica e biblica e in quella musicale del gregoriano e della polifonia. Mi auguro che la preghiera liturgica sia sempre più un momento privilegiato in cui esprimere nel canto la gioia e la bellezza della fede. Che la musica possa essere strumento per l'incontro con Dio e con i fratelli, un raggio luminoso capace di toccare il cuore di ogni uomo e fargli sperimentare l'Amore.

mons. Marco Frisina

Dio ha tanto amato il mondo

Dio ha tanto amato il mondo

Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna. (Gv 3,16)

Il dialogo tra Gesù e Nicodemo, riportato nel Vangelo di Giovanni, ci rivela il cuore misericordioso di Dio. Il Padre ha donato il Figlio per amore del mondo, per redimerlo, per accoglierlo nuovamente tra le sue braccia, come il figlio della parabola, che si era allontanato dalla casa del padre dissipando tutti i suoi beni in una vita di peccato. Il cuore del Padre è sempre aperto verso il mondo e per questo invia il Figlio unigenito affinché il suo sacrificio d’amore lo salvi liberandolo dalle tenebre che lo stringono.

Tu sei il Cristo

Tu sei il Cristo

Cristo è il centro della nostra vita, da lui traiamo forza a lui ci rivolgiamo nei momenti difficili e dolorosi, in lui viviamo vivendo la nostra fede nei sacramenti e nella preghiera, con lui gioiamo quando viviamo la straordinaria esperienza della comunione e della carità come Chiesa viva e operosa nel mondo. L’evangelizzazione è proprio questo: annunciare Cristo, buona novella e speranza del mondo, conforto e guida per gli uomini smarriti, gioia e consolazione per gli afflitti, luce per chi cerca la verità, forza e sostegno per chi vive nella prova. Cristo è una sola cosa con la sua Chiesa, cammina con lei sua sposa e l’accompagna per le vie della storia, in mezzo alle difficoltà e alle tempeste, ai trionfi e alle sconfitte, non l’abbandona mai, soprattutto nei momenti più difficili e dolorosi.

Et incarnatus est

Et incarnatus est

La Chiesa ha conservato numerosi testi poetici che insieme alla Sacra Scrittura formano quello splendido e ricchissimo repertorio di preghiere che tanto hanno arricchito e continuano a sostenere la fede dei credenti. In questa raccolta ho voluto sceglierne alcuni che ci parlano del mistero dell’Incarnazione: sono testi meravigliosi carichi di fede e di amore, pieni di quella forza contemplativa che ha animato la testimonianza di tanti santi e che credo possa ancora nutrire in modo efficace la nostra fede e la nostra preghiera. La lingua latina, che può a prima vista sembrare un ostacolo ad un ascoltatore di oggi, restituisce invece a questi testi tutta la forza originaria fatta di poesia e di teologia, fatta di stupore contemplativo e di preghiera vissuta. Accanto al testo cantato ho voluto inserire una traduzione affinché ognuno possa godere appieno della ricchezza delle parole scelte dai poeti cristiani che hanno composto quegli inni e quelle preghiere.

Sacerdote per sempre

Sacerdote per sempre

La vocazione sacerdotale è una grazia straordinaria che, configurando una creatura a Cristo Sommo ed Eterno Sacerdote, lo rende partecipe della sua sublime missione d'Amore. Avrei voluto pubblicare questa raccolta di canti durante l'Anno Sacerdotale del 2010, ma non è stato possibile. Quest'anno, però, c'è stata offerta un'altra splendida opportunità per riflettere sul sacerdozio cattolico e per meditarne la bellezza: il 60° anniversario di Ordinazione Sacerdotale del nostro Papa Benedetto XVI. In questi anni il Papa ci ha offerto un bellissimo modello di vita sacerdotale e soprattutto ci ha donato tanti interventi e spunti di preghiera e di riflessione sul sacerdozio di grande bellezza e importanza. Credo, quindi, che sia bello dedicare a lui questa nuova raccolta di canti in cui sono stati utilizzati diversi testi sia biblici che tratti dalle preghiere dei santi e utilizzati nei libri liturgici.

O Croce nostra speranza

O Croce nostra speranza

Anche nel mondo odierno, che appare così distratto e confuso, la Croce possiede tutta la sua forza dolorosa ed eroica, terribile e gloriosa, e risplende con la sua luce al di sopra delle meschinità e del peccato come segno eloquente dell'amore senza confini e senza misura. 11 mondo ha bisogno, oggi più che mai, dell'amore di Cristo che grida dalla Croce al cuore di ogni uomo con tutta la sua forza. Tutti coloro che soffrono, che sono smarriti e confusi, tutti coloro che non hanno altro rifugio se non in Dio, trovano nella Croce la loro speranza e la loro consolazione, lì dove Dio si offre al mondo come perdono e riconciliazione e dona la vita anche per chi la distrugge e la violenta, lì dove regna un Re la cui vittoria è fatta di perdono e amore. Ogni uomo guarda alla croce come unica salvezza e al Crocifisso come fratello ed amico che condivide con la sua povertà il dolore del mondo.

O Luce radiosa

O Luce radiosa

La Risurrezione è il trionfo della luce di verità e di amore; la gioia della redenzione pervade l'universo e suscita nel cuore del mondo il canto e la lode. La Liturgia ci offre dei testi stupendi che descrivono questa gioia, gli inni del Tempo pasquale della Liturgia delle Ore pongono al centro della lode cristiana l'Agnello immolato e risorto mostrando come dal sacrificio di Cristo sgorga la redenzione del mondo. Nei testi della Liturgia di Pentecoste il protagonista è lo spirito Santo, lo Splendore immenso di Dio, l'energia creatrice, il soffio di vita, l'Amore increato che dalla Pasqua spira su tutto l'universo rinnovandolo con la grazia e l'amore.

The best of Marco Frisina

The best of Marco Frisina

In questo disco sono raccolte 11 composizioni di Marco Frisina che, se non sono esaustive rispetto a tutto il Suo completo repertorio musicale, rappresentano però un sunto importante e titoli già tanto apprezzati da tutto il suo affezionatissimo pubblico. Un pubblico che non ha ormai confini. Ecco perché un titolo in inglese e anche perché tra queste canzoni vi è la splendida “Jesus is my life” il cui testo (in inglese), fu scritto da Madre Teresa di Calcutta. La particolarità, inoltre, di questo disco, sta nel fatto che è dal vivo (registrato a San Giovanni Rotondo a maggio del 2006 nella splendida Chiesa Nuova intitolata a San Pio da Pieterelcina e disegnata e realizzata dal grande Renzo Piano), contiene tutte le misure delle emozioni dei suoi concerti che a decine tiene ogni anno in ogni dove.

Stillate cieli dall'alto

Stillate cieli dall'alto

L'Avvento è tempo di meditazione e di riscoperta della Parola di Dio, che è sorgente di verità e di speranza. L'attesa del Salvatore apre il cuore all'attesa di Dio che il mondo intero testimonia e pone nel cuore dei credenti un desiderio profondo fatto di speranza e di gioia da condividere con ogni uomo che attende la sua salvezza. I testi liturgici di questo tempo sono tutti impregnati di questa speranza e aprono i nostri occhi alla visione del mondo nuovo trasformato dalla grazia di Cristo, quello tanto desiderato dai profeti e che il mondo vorrebbe conoscere mentre è tormentato dalla violenza e dal dolore. Nell 'Avvento il canto ha un ruolo particolare perché sostiene l'attesa della Chiesa donandole ali mirabili per innalzarsi verso il Signore che viene.


Vicariato di Roma
Piazza san Giovanni in Laterano 6/A
00184, Roma
T: +39 0692938760

 

Iscriviti alla newsletter

Compila il form con i tuoi dati per iscriverti alla nostra newsletter e ricevere gratuitamente aggiornamenti su celebrazioni e concerti
 

 

Privacy Policy - Cookie Policy

Coro della Diocesi di Roma | Copyright © 2017 - Powered by NOVA OPERA